Post sponsorizzati conviene sempre pagarli


A volte sembra un esca piuttosto facile da mordere, per i nostri affari: nei social network, così come in diversi servizi online, è possibile acquistare dei post sponsorizzati che possono comparire ovunque nel sito. Questo significa che qualsiasi cosa vogliamo scrivere (ovviamente ai limiti di certe regole) questo comparirà a chiunque, senza la necessità che queste persone seguano il nostro sito senza alcuna maniera particolare.

Questo ovviamente include le visualizzazioni ottenute tramite i cookies o il fingerprinting, il quale possono risultare utili per aumentare la visualizzazione delle nostre pubblicità agli altri utenti, ma non manca comunque di essere un mezzo più complesso e complicato da includere per via delle varie preoccupazioni che gli utenti hanno verso la propria privacy.

Per questo, può suonare una soluzione facile per poter far conoscere meglio il nostro Business agli utenti di tutti i giorni. Ma ne vale sempre la pena? In certi casi ci possono essere offerte, o anche bundle particolari offerti da vari servizi che s’occupano anche di creare il nostro sito aziendale. Cominciamo a dare una piccola premessa: spesso, investire poco è come una goccia nell’oceano. Dovete prendere in considerazione che acquistare 1000 visualizzazioni è davvero poco, per dare un esempio, considerando che ogni social network è visitato da milioni di persone ogni ora. Bisogna perciò investire tanto, e chiedersi se alla fine dei conti ne vale davvero la pena.

Il punto è questo: bisogna considerare almeno tre punti che riguarda quest’operazione.

  • La grandezza del nostro business. Da cosa partiamo? Grandi risorse, o dal piccolo?
  • La campagna specifica.  Si tratta di sponsorizzare una singola offerta, o il nostro Business in generale?
  • A chi è mirata. Si tratta di attirare tutta un categoria (Tecnologia) o un parte di utenti (Videogiochi da 6 a 12 anni)?

Nulla vieta naturalmente di creare più post sponsorizzati mirati a più persone, ma chiaramente non bisogna nemmeno dimenticare che alla fine dei conti non si può decidere d’investire poco per ogni sezione o categoria. Deve essere comunque un complessivo piuttosto vasto per ogni categoria.

Diciamo quindi che quando si è agli inizi, e si tratta d’impresa di medie dimensioni, va anche bene investire nei post sponsorizzati – ma bisogna anche andare su una copertura più generale, facendo rendere nota la presenza dell’azienda a più persone senza una preferenza specifica. Bisogna solo andare nello specifico quando si è già abbastanza conosciuti, o quando si ha un grosso budget già assegnato da spendere nei post sponsorizzati.

Non fraintendiamo: spendere nei post sponsorizzati non è mai un errore. Farlo bene però, è sempre la chiave ideale per tutto.